Quale Tradizione spirituale scegliere?

E così ti si è improvvisamente risvegliato dentro un desiderio di spiritualità, e non sai da dove iniziare. Quale Tradizione è la migliore? Il Cristianesimo lo conosci e non ti va giù l’operato della Chiesa, il Buddismo è famoso ma non ti raccapezzi tra le mille correnti e ti spaventa la Soka gakkai, la Wicca è affascinante ma pericolosa, l’Islam ha un’aura violenta… Il mio consiglio – ecumenico, ovvero trasversale – è di sbirciare un po’ ovunque.

In fondo si tratta solamente di arrivare al di là per attingere a quelle forze primigenie che chiamiamo Sé Superiore, contattare i piani sottili per crescere e diventare più completi.

Non c’è una via che sia migliore, tant’è che si dice che tante sono le strade che portano al Signore… ma c’è una via che è la migliore PER TE.
Prendiamo l’esempio informatico. Vuoi scrivere un testo. Hai ciò che lo fa – l’hardware fatto di tastiera, monitor, scheda madre e processore – e l’elaborato finale. In mezzo c’è l’interfaccia, che mette in relazione l’elaborato con la parte meccanica che lo realizza. E questa interfaccia la scegli in base al tuo sentire: più comodo Windows, più figo il Mac, più libero Linux, più sfidante Arduino…

E poi puoi iniziare a specializzarti: usi il Mac per la grafica, Windows per la praticità dei software…

Così, come in alto così in basso, c’è una Verità esistenziale, un hardware della vita che non tutti conoscono ma con cui tutti possono interfacciarsi. Chi nei millenni ha scoperto questo harware ha iniziato a creare dei programmi per usarla al meglio. Per trasmetterla agli altri.
Per cui non c’è una Tradizione spirituale migliore delle altre, si tratta di sperimentare e scoprire cosa le accomuna e cosa le distingue.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Siamo in guerra, ma vinceremo contaminando i piani sottili con la bellezza

Il Male arriva a ondate, lo vedete da voi come ci siano periodi più calmi e altri meno. Ora siamo nel pieno di una di queste, lo vedete da voi. E il peggio deve ancora venire, se pensiamo alle configurazioni astronomiche dei prossimi mesi. Giove unito a Saturno in...

Cristo non c’entra nulla con la religione: è il nostro Maestro nel cuore

Ti è mai capitato di provare un forte anelito verso la trascendenza ma di trovarti in conflitto con la religione, tanto da preferire l'uso del termine spirituale, abrogando del tutto dal tuo vocabolario la parola religione, insistendo che deriva dal latino religare =...

Dopo il risveglio: che fare?

E così ti sei risvegliato e adesso anche tu vuoi diventare un operatore olistico. Aiutare tutti, salvare il mondo e diventare tra i più citati sui social, con migliaia di visualizzazioni nei tuoi video e i tuoi libri in testa alle classifiche. Beh, questo destino...

Perché siamo tutti depressi? Il parere di James Hillman

C'era una volta Madre Natura, che ci coccolava nei lunghi pomeriggi nei campi, nei boschi, nei giardini. C'erano le comunità, con cui si condividevano gioie e dolori. Oggi l'urbanizzazione selvaggia ci ha separati dalle nostre radici, i nuclei familiari sono sempre...

Il livore post covid: tutti contro tutti, cosa sta succedendo? Una risposta esoterica.

Negli ultimi anni i conflitti interpersonali si sono esacerbati, ma questi ultimi mesi hanno visto aumentare la profondità della spaccatura tra "noi" e "loro": da una parte i complottisti o negazionisti e dall'altra i servi del regime, queste sono a grandi linee le...

Piano astrale ed emozioni: essere felici condiziona la realtà

Al corpo o piano astrale (sono sinonimi) corrisponde il livello emozionale (nella Cabala si chiama sfera di Iesod). Questo significa che il mondo astrale è regolato dalle emozioni, e che quando ci emozioniamo il nostro corpo astrale vibra. Queste vibrazioni...

È ora di svelare l’esistenza del Sé Superiore

Il Sé è in me. Ovvero, la realtà del piano fisico è solo la manifestazione dei piani superiori. Il divino si estrinseca precipitando attraverso una serie di veli che lo nascondono alla nostra percezione. Tuttavia, resta dentro di noi, in quella cosiddetta scintilla...

Canalizzazione 01 – 17.09.20

Sì, lo so che prima o poi dovrò scrivere di come sono arrivata a canalizzare, non è un dono di natura, ma frutto di molti anni di Sentiero, studi e pratica quotidiana. È che ho tante altre cose più importanti da scrivere prima di parlare di me...! Va detto che tutti...

Canalizzazione 03 – 08.10.20

Purtroppo ho sbagliato, registrando con l'app speech-to-text le cose che mi venivano dette, anziché con un registratore normale. Quindi l'app ha saltato di tradurre in testo certe parti, ho dovuto cancellare alcune parole che poi, editando il testo, mi risultavano...
Share This