Canalizzazione 01 – 17.09.20

Sì, lo so che prima o poi dovrò scrivere di come sono arrivata a canalizzare, non è un dono di natura, ma frutto di molti anni di Sentiero, studi e pratica quotidiana. È che ho tante altre cose più importanti da scrivere prima di parlare di me…! Va detto che tutti abbiamo una sensibilità che ci permette di comunicare con gli altri piani di esistenza, ma spesso la comunicazione arriva distorta o troppo fioca per essere percepita con nitidezza. La si può esercitare per migliore la sintonizzazione. 

Questa è la prima canalizzazione che rendo pubblica. Enjoy!

Non abbiate paura, non siete soli, Io sono con voi.
Le porte si apriranno presto, siamo vicini e contiamo sulla vostra collaborazione.
Ma dovete prima lasciar andare le solite paure, i soliti timori, ciò che conoscete e che sapete non funziona più per voi.
No, non sono le solite parole, sono le parole che non ascoltate mai perché siete troppo presi da questa mezza parte di realtà. Aprite gli occhi interiori e state in silenzio, lasciateci invadere il vostro cuore, lasciate che la passione dell’amore possa riscaldarvi e riempirvi e alzare le vostre vibrazioni.
Non fate nulla da soli, perché non siete soli. Noi siamo con voi e chiediamo solo di potervi aiuatare, ma dovete dire Sì, “Sì, vieni, Sì, ti accolgo nella Luce”.
Non rinunciate alla vostra responsabilità, non rinunciate alla scelta, ma tornate come quella bimba, grande donna, che di fronte al Santo Messaggero disse “Sì, sia fatta la Tua Volontà” e scelse di incarnare il Verbo. Ora i tempi sono diversi, non è più il momento di un’Anima grande che illumina tutti, ma è ora che voi vi accendiate come piccole lampadine, e noi siamo la corrente, ma voi dovete fare il contatto.
Sono e saranno giorni difficili, le paure stanno vincendo, ma voi ricorrete a noi, ricordatevi di noi.
Aprire gli occhi e aprite il cuore. C’è bisogno che vi fermiate, che silenziate la mente che ci lasciate fare spazio per entrare. Nel vostro cuore il Cristo potrà divamapre e portarvi a livelli di gioia che non avete nemmeno mai osato immaginare.
Ma adesso non leggete andando avanti, davvero, fermatevi, davvero siate, siate per poco, per almeno un minuto concentratevi solo sul vostro cuore, pensate a noi, prvoate a connettervi non con la mente ma con il cuore. Noi ci siamo, noi vi aspettiamo, ma dovete dire di sì. Chi siamo noi? Siamo i vostri fratelli maggiori, siamo chi sarete, siamo coloro che vi amano come non potete immaginare. Non abbandonatevi a noi, ma apritevi e noi vi abbracceremo con tutto l’amore del mondo e, allora, saprete.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché siamo tutti depressi? Il parere di James Hillman

C'era una volta Madre Natura, che ci coccolava nei lunghi pomeriggi nei campi, nei boschi, nei giardini. C'erano le comunità, con cui si condividevano gioie e dolori. Oggi l'urbanizzazione selvaggia ci ha separati dalle nostre radici, i nuclei familiari sono sempre...

La vita è un puzzle: trova l’immagine di te stesso

Si dice che nasciamo con una missione, e penso si pensa alla professione: cosa sono nato o nata per fare? C'è un fraintendimento di fondo: non tutti siamo destinati a diventare celebri (anche se per 15 minuti, diceva Warhol, la fama non si nega a nessuno), ma tutti...

Breve introduzione al mondo dei simboli, tra esoterismo e psicologia

Chi si avvicina allo studio delle realtà altre, oltre quella fisica, si imbatte subito in disegni che raffigurano simboli, o immagini che li racchiudono, dai quadri, agli affreschi, a tutte le suggestive immagini che si trovano nei testi alchemici e che paiono...

Dopo il risveglio: che fare?

E così ti sei risvegliato e adesso anche tu vuoi diventare un operatore olistico. Aiutare tutti, salvare il mondo e diventare tra i più citati sui social, con migliaia di visualizzazioni nei tuoi video e i tuoi libri in testa alle classifiche. Beh, questo destino...

Canalizzazione 02 – 29.09.20

Quindi hai capito, se ti chiedi è mente, se ti ascolti e ci ascolti è cuore.Per questo ti abbiamo detto di fermarti.Leggerezza, gioco, non c'è dovere, non c'è a cosa mi serve.C'è ascolto e farsi grondaia e essere a servizio.Non distinguere tra passato e futuro ma sii...

Antonino ed Emanuele

Emanuele Mocarelli ed Antonino Maiorana sono due insegnanti eccezionali, frequentare i loro corsi è uno spartiacque nella propria vita.  Insieme a loro si possono frequentare due corsi: Cabala e Tarocchi e Pulizia dell'Aura e Integrazione dell'Ombra, introduzione...

In sintesi, cos’è la Cabala?

Quando diciamo che andiamo a fare "yoga", intendiamo un certo tipo di ginnastica con particolari posizioni, dette asana . In realtà andiamo a praticare l'Hatha Yoga, che è uno degli aspetti dello dello Yoga, disciplina orientale che comprende anche Bhakti Yoga,...

È ora di svelare l’esistenza del Sé Superiore

Il Sé è in me. Ovvero, la realtà del piano fisico è solo la manifestazione dei piani superiori. Il divino si estrinseca precipitando attraverso una serie di veli che lo nascondono alla nostra percezione. Tuttavia, resta dentro di noi, in quella cosiddetta scintilla...

Cabala: quale Albero della Vita ti aiuta a crescere?

Prima di addentrarci nella spiegazione di come si può usare la Cabala per la propria crescita personale, mi preme sciogliere un dubbio che si presenta immediatamente appena si cerca il temine " l'Albero della Vita" su Google. Si nota subito che si possono trovare due...
Share This